www.cattedralepatti.it

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Siamo tempio di Dio: non possiamo essere luogo di mercato

Stampa

La pagina evangelica di questa terza domenica del tempo di quaresima ci presenta Gesù in una modalità decisamente insolita. Quando pensiamo a Gesù pensiamo ad una persona mite, paziente, dotata di una buona dose di capacità di sopportazione.

 

Invece quello che in questa pagina di vangelo colpisce in Gesù è la combattiva sua tenerezza. Si potrebbe dire che in lui riscontriamo contemporaneamente da un lato la dolcezza di una persona innamorata, dall’altro lato  la determinazione, la forza, il coraggio di un soldato nel campo di battaglia.

 

Forse da Gesù tutto ci saremmo aspettato tranne che una reazione come quella descritta dal vangelo. Eppure il gesto di Gesù al Tempo è carico di una grande profezia: Non fate della casa del Padre mio un luogo di mercato!

 

Che è come dire: Non fare della tua religione un luogo di mercato.

 

Renditi conto che tutto ciò che ha a che fare con la fede non può mai essere soggetto a baratto o compra/vendita. Quante volte, invece - senza nemmeno rendercene conto - ci troviamo ad estendere  alla vita di fede la logica del baratto dove tu dai qualcosa a Dio (sarà una Messa, un'offerta, una rinuncia, un pellegrinaggio, una preghiera) perché anche lui a sua volta, al momento opportuno, dia qualcosa a te.

 

Nella lettera agli Ebrei leggiamo: «la casa di Dio siamo noi, se conserviamo la libertà e la speranza di cui ci vantiamo» (Eb 3,6).

 

Ogni uomo è Tempio di Dio!  Proprio per questo non è lecito a nessuno umiliare l’uomo sotto le leggi dell'economia. Per logica conseguenza nessuno può fare del suo cuore un mercato! Infatti, la propria dignità non può essere messa in svendita per il raggiungimento e la conquista di alcune briciole di potere, magari per un po' di profitto o per un avanzamento di carriera.

 

Tante volte passando per strada sono ben visibili quei tipici cartelli su cui c'è scritto "si vende" oppure "affittasi". Ciò si può dire di una casa, di un garage, di un locale, ma mai di una persona, della coscienza di un uomo perché "è tempio di Dio" e proprio per questo non potrà mai essere luogo di mercato.

 

Se vuoi vedere il video-commento clicca qui

Dedicated Cloud Hosting for your business with Joomla ready to go. Launch your online home with CloudAccess.net.