Foglietto del terzo giorno della Novena di Natale (18 dicembre 2019)

Stampa

Novena di Natale

Terzo giorno, mercoledì 18 dicembre 2019

Solo Gesù fa nuove tutte le cose!

 

Continuando nella descrizione dei singoli segni che compongono il Presepio Papa Francesco ci fa notare che gli stessi paesaggi con palazzi e case in rovina, non sono altro che “il segno visibile dell’umanità decaduta, di tutto ciò che va in rovina, che è corrotto e intristito”, mentre “Gesù è la novità in mezzo a un mondo vecchio, ed è venuto a guarire e ricostruire, a riportare la nostra vita e il mondo al loro splendore originario”. Cerchiamo in ogni modo di non dimenticare mai che Gesù è la vera novità che fa’ nuove tutte le cose, compreso il nostro cuore.

Oggi corriamo tutti il rischio di inseguire le “novità” tecnologiche e alla fine scopriamo di essere “vecchi” dentro e interiormente ‘arru­gi­ni­ti’ dal bieco conformismo.

PREGHIERA:

Signore Gesù,
continuamente ci vengono propinate
tante presunte novità,
ma in pratica non sono mai in grado
di riempire di senso il nostro cuore.
Donaci la gioia di poter capire
che aveva davvero ragione sant’Agostino
quando ha detto che “il nostro cuore
è inquieto finché non riposa in te”.
Se niente riesce a soddisfarci pienamente
non è perché in noi c’è un difetto di fabbrica,
ma è segno piuttosto di un vero e proprio
marchio di qualità: siamo fatti da Dio
e solo in Dio troviamo sempre
nuove ragioni di vita. Amen.