Il pellegrinaggio nostro all'Acquasanta e Santa Febronia "pellegrina" nelle Comunità Parrocchiali di Patti

Stampa

Come Pattesi, oggi, 2 luglio 2020, avremmo dovuto vivere l’annuale esperienza del pellegrinaggio all’Acquasanta dove, secondo la tradizione, si trovava la sorgente d’acqua nella quale Santa Febronia ha ricevuto il Santo Battesimo. Le norme tutt’ora in vigore, che vietano ogni forma di assembramento, non ci consentono di andare all’Acquasanta “insieme”.

Ci ritroveremo lo stesso – per chi vorrà – nello spiazzale antistante la Chiesa di Santa Febronia in contrada Acquasanta per la Santa Messa che celebreremo alle ore 20.00.

Ci sarà data la possibilità di rinnovare ancora una volta le nostre promesse battesimali e quest’anno potremo esprimere anche la nostra gratitudine verso la nostra amata Patrona per aver vegliato in questi mesi sulla Sua Città e su tutti noi.

A partire dalla prossima settimana la statua di Santa Febronia, che veneriamo nella chiesetta a Lei dedicata nel quartiere Polline, si farà “pellegrina” per le parrocchie di Patti.

Sosterà, infatti, nelle Comunità Parrocchiali della Città e nel pieno rispetto delle disposizioni attualmente vigenti potremo esprimerLe la nostra gratitudine per la protezione che, in questi mesi di grande apprensione e preoccupazione ha assicurato, come sempre, alla Sua Città e a noi suoi concittadini.

Di seguito il calendario con le date della “sosta” di Santa Febronia in ogni Parrocchia:

Santuario di Tindari: 6-7 luglio

Parrocchia di Scala di Patti: 8-9 luglio

Parrocchia di Mongiove: 10-11 luglio

Parrocchia di Patti Marina: 12-13 luglio

Parrocchia Sacro Cuore: 14-15 luglio

Parrocchia San Michele: 16-17 luglio

Parrocchia Sorrentini: 18-19 luglio

Parrocchia San Nicola: 20-21 luglio

Parrocchia S. Ippolito: 22 luglio

In queste settimane lasciamoci accompagnare da questa preghiera:

Gloriosa Santa Febronia,
in questo tempo così carico di paura
a causa della pandemia del coronavirus,
sull’esempio dei Pattesi delle passate generazioni,
abbiamo invocato la tua amorevole intercessione
e, ancora una volta, ci hai fatto sperimentare
la tua fraterna protezione.
Accetta adesso la nostra devota gratitudine
e fa’ che possiamo attingere tutti
per la nostra vita la stessa serenità
che rifulge sul tuo volto.
Dalla tua fedeltà al Vangelo
che stringi tra le tue mani,
vogliamo imparare, anche noi,
ad essere fedeli al nostro battesimo
e lieti di vivere come discepoli
dell’unico Maestro che ha parole di vita eterna.
Continua a volgere il tuo sguardo su tutti noi
e per la tua Città invoca dal Datore di ogni bene
giorni di prosperità e di pace,
vissuti nell’armonia e nella reciproca stima.
Liberaci dalla velenosa tendenza individualistica
così tanto diffusa nella odierna società
e rendici tutti ogni giorno di più
capaci di gesti di lieta e solidale vicinanza. Amen.

p. Enzo Smriglio